Ansa.it

GUIDA SLOW FOOD PREMIA 9 OSTERIE SICILIANE

(ANSA) – PALERMO, 4 DIC – Sono 9 le osterie siciliane, di cui tre del palermitano, premiate con la “chiocciola”, lo logo_ansaspeciale riconoscimento attribuito dalla guida “Osterie d’Italia, il sussidiario del mangiarbere all’italiana” edita da Slow Food e
curata da Paola Ghio. L’edizione 2007 è stata presentata questa mattina a Palermo.
Le osterie del palermitano premiate con la “chiocciola” che hanno, inoltre, ricevuto una targa dalla Provincia regionale di Palermo, consegnata dal presidente Francesco Musotto e dall’assessore all’agricoltura Marcello Caruso sono: “Osteria
Paradiso” di Palermo, “Nangalarunni” di Castelbuono e “Don Ciccio” di Bagheria. Per il resto della Sicilia sono state premiate: “U locale” di Buccheri (Siracusa), “Ristorante del Golfo” di Castellamare del Golfo (Trapani), la “Taverna Nicastro” di Modica (Ragusa), “Fratelli Borrelli” di Sinagra (Messina), la “Cantina siciliana” e “Vultaggio” di Trapani.
“La guida Osterie d’Italia, giunta alla diciassettesima edizione ?® ormai una tradizione consolidata per gli amanti del mangiar bene e della cucina regionale tradizionale, che si distingue per la ricerca di locali che mantengono un legame con
le vecchie osterie e il gusto per l’incontro e l’accoglienza – dice Paola Ghio – L’edizione 2007 presenta una sorpresa: il dizionario della cucina regionale con 1428 voci di gastronomia di territorio”.
Premiate anche le osterie italiane che hanno ricevuto l’Ottavino d’oro” e “l’Ottavino bianco e rosso”.
(ANSA).


Leave a Reply

Commenti recenti

    Categorie

    Photo Gallery Slideshow

    Photo Gallery Slideshow

    Photo Gallery